Skip to content Skip to footer

Il giorno in cui Alessandro se ne andò da piazza ***

 15,00

A pochi metri dal centro della città e dal meraviglioso lungolago di Lecco si trova la maestosa statua di bronzo di Alessandro Manzoni, l’autore del celebre romanzo I promessi sposi.
Il legame tra lo scrittore e la città è così forte da essere ormai diventato indissolubile, in un continuo richiamo di vie, piazze e locali sparsi in città.
Questa storia ricostruisce il complesso rapporto tra uno scrittore e la città che ha ospitato lui e le vicende dei personaggi del suo romanzo.
È così che, in un intrico di lettere, ritagli di giornale e memorie scritte a penna o sul cellulare, si dipana la storia di una statua che, all’improvviso, scompare dal suo piedistallo lasciando un vuoto nei cuori dei cittadini che ne davano la presenza per scontata.

COD: 9788899142124 Categoria: Tag: , , Product ID: 18305

Descrizione

Un volume unico che affianca alla parola scritta l’immagine in tutta la sua potenza espressiva, sebbene in bianco e nero.
La statua di Alessandro Manzoni prende vita, si alza e comincia a vagare per la città partendo alla ricerca di ciò che lo ha mosso da sempre: l’amore per i suoi personaggi e, in particolare, per la sua “figlia” Lucia.
Parte così il viaggio di Alessandro verso alcuni dei luoghi più significativi per lui e per il suo romanzo, portandolo a incontrare mode, tecnologie e cambiamenti della società.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.300 kg
Autore

Stefano Motta

Illustrazioni

Afran

Collana

Giù da piedistallo

Formato

17 x 24 cm

Anno

2015

Pagine

80

ISBN

9788899142124

Prezzo di copertina

15,00 €