Skip to content Skip to footer

L’uomo delle Parole Incrociate

 15,00

Era il 14 settembre del 1890 e un gioco, basato su definizioni numerate verticali e orizzontali, uscì per la prima volta sul “Secolo Illustrato” di Milano. L’autore era uno sconosciuto Giuseppe Airoldi, impiegato comunale di Lecco.
A oltre un secolo dalla morte, che lo colse a 53 anni nel 1914, un personaggio ingiustamente dimenticato esce finalmente dall’ombra grazie a questo intrigante romanzo storico, frutto di un’approfondita ricerca.
In un sorprendente viaggio nel passato, scopriamo una Lecco di fine Ottocento segnavia dei giochi enigmistici del tempo, in grado di sfidare e divertire anche ai nostri giorni.

COD: 9788899142360 Categoria: Tag: Product ID: 18312

Descrizione

Orizzontali come il lago, verticali come le montagne: dove altro potevano nascere le Parole Incrociate, se non sulle sponde delle nostre acque e ai piedi dei nostri monti?
In questo volume la storia di Giuseppe Airoli, impiegato comunale vissuto alla fine del diciannovesimo secolo, si incrocia con quella di Lecco: i suoi mercati, le sue piazze e la società in fermento fanno da sfondo al racconto di una vita dimenticata ma che rappresenta una parentesi di grande importanza nella vita della città.
È un romanzo ancorato a una approfondita ricerca storica. Un viaggio nel passato, che fa rivivere in modo palpitante la Lecco di fine Ottocento e che ha come segnavia i giochi enigmistici del tempo, riscoperti e capaci di sfidare e divertire anche i lettori dei nostri giorni.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.500 kg
Autore

Giorgio Spreafico

Formato

14 x 22 cm

Anno

2018

Pagine

336

ISBN

9788899142360

Prezzo di copertina

15,00 €